Biontologia

L'età corre più velocemente di quanto pensi, ma prova a immaginare un futuro in cui le persone si godranno i loro 80 anni allo stesso modo in cui si sono goduti i loro 30 anni - Henri Chenot.

La scienza del vivere giovani

Affascinato dall'impatto dello stile di vita sul nostro patrimonio genetico, Henri Chenot ha maturato la ferma convinzione che prevenire sia meglio che curare. Per questa ragione, all'inizio degli anni '70 ha inaugurato il suo rivoluzionario concetto di benessere basato sulla Biontologia, aprendo nuovi scenari per lo studio del processo di invecchiamento.

"I progressi della medicina hanno contribuito a migliorare la nostra salute e a renderci più longevi, ma ora l'attenzione si è spostata dalla quantità alla qualità della vita. Ci troviamo dunque di fronte alla sfida dell'invecchiamento: come possiamo fare in modo che i nostri anni a venire trascorrano il più a lungo possibile in condizioni di salute ottimali, senza declino? Come possiamo vivere meglio e più a lungo, mantenendo una vita pienamente attiva e riducendo al contempo il rischio di malattie legate all'età? Come possiamo proteggere il nostro benessere?"

La Biontologia definisce il concetto di salute ottimale e indica come raggiungere questo obiettivo attraverso un approccio olistico. Siamo in buona salute quando corpo, mente e anima lavorano in armonia e trasmettono un profondo senso di pace e felicità. Quando questa armonia si spezza o viene a mancare, il nostro corpo si deteriora più velocemente di quanto dovrebbe, accumula tossine e la nostra salute peggiora. Ne consegue che, per cause interne, il tasso di invecchiamento biologico aumenta in modo considerevole e quindi ha luogo un invecchiamento prematuro.

La Biontologia denuncia quanto sia importante iniziare a investire nella nostra salute fisica e mentale il prima possibile. Suggerisce di affrontare questa sfida per il nostro benessere andando oltre il tradizionale approccio medico-sanitario e assistenziale. La Biontologia richiede di intervenire sullo stile di vita, di compiere sacrifici per il benessere che non siano tanto motivati dal desiderio di evitare le malattie, quanto dal desiderio di vivere una vita in condizioni ottimali. Il vivere quotidiano, gli avvenimenti della vita e le scelte, sia soggettive che multidimensionali, che influiscono sul nostro stile di vita producono grandi quantità di segnali negativi e positivi nel nostro corpo. Questi segnali hanno un impatto sul nostro livello di benessere. Per vivere meglio e più a lungo, abbiamo bisogno di valutare, assegnare priorità e integrare gli input dominanti del nostro stile di vita con la nostra capacità di trasformarli in benessere per il corpo e la mente.

Attraverso la Biontologia e il suo approccio multidisciplinare, Henri Chenot si dedica agli altri, aiutandoli a ritrovare l'equilibrio personale perduto, a rivitalizzare il proprio corpo e a raggiungere la condizione di salute ottimale dal punto di vista fisico e mentale.

La Biontologia mette a disposizione i principi teorici e scientifici sui quali è costruito il metodo Chenot®.

Non v'è dubbio che vivremo più a lungo e meglio di prima, quindi ognuno di noi deve impegnarsi per ottenere il massimo dalla propria esistenza.